D come Donna

mercoledì 25 marzo 2015

Le donne? Vengono giudicate da come si vestono

Spesso ripetiamo la frase ‘l’abito non fa il monaco‘ per difendere il nostro abbigliamento dai pregiudizi, ben consapevoli, però, che non è quasi mai così.
La nostra società si basa sulla apparenza, e l’opinione che hanno gli altri di noi dipende quasi totalmente da come ci mostriamo in pubblico.


Un outfit o un semplice accessorio possono raccontare molte cose di ciò che siamo, o forse anche no.
Per noi donne la situazione è decisamente più complicata, e in più di una occasione ho provato a fare un piccolo esperimento.
Normalmente anche durante le occasioni mondane vesto in modo molto semplice e accollato, affidando a scarpe e borse il compito di fare la differenza. Il risultato? Anche avendo un visino accettabile, senza scollature e gonne corte non mi si fila praticamente nessuno.
Diversamente, pur non potendomi avvalere di un grosso paio di tette in stile Baywatch, con una piccola scollatura riesco a rimorchiare alla grande. Stesso discorso per quando decido di indossare una gonna corta.

Ho capito con il tempo che un certo tipo di abbigliamento rappresenta per gli altri un indice per determinare il nostro stile di vita. Ciò consente una identificazione istantanea, anche se quasi sempre falsa, delle persone. Gonna corta? Mignotta. Scollatura? Hai voglia di fare sesso.
La maggior parte delle persone pensa che io sia una persona algida e compassata, dal momento che copro quasi completamente il mio corpo in tutte le occasioni. E così come io non mi sento fredda e priva di emozioni, accetto il fatto che un abito succinto non sia indice di promiscuità. Certamente il buon gusto non dovrebbe mai essere dimenticato a casa, cosa che spesso molte persone fanno con leggerezza estrema.

Fonte: LIFESTYLE

venerdì 20 marzo 2015

Riforma pensioni per le donne, Inps: tutte le novità su pensione di vecchiaia e anticipata dal 2016

Pensione anticipata uomini e donne: ecco i chiarimenti dell'Inps sull'applicazione del decreto del Mef.

Mentre si continua a discutere di riforma pensioni e modifiche alla legge Fornero con particolare riferimento all'età pensionabile e a nuove forme di flessibilità in uscita dal lavoro per la pensione anticipata di uomini e donne, arrivano i chiarimenti dell'Inps rispetto all'applicazione del decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze che fissa in quattro mesi l'aumento dei requisiti per l'accesso alla pensione in rapporto all'incremento della speranza di vita.

Pensioni adeguate alle speranze di vita, Inps chiarisce i contenuti del decreto del Mef
Secondo quanto viene chiarito da una circolare dell'Istituto nazionale per la previdenza sociale diretto dal presidente Tito Boeri, tra il 2016 e il 2018 gli uomini avranno accesso alla pensione di vecchiaia a 66 anni e sette mesi. Un nuovo adeguamento alla aspettative di vita, secondo quanto stabilito dal decreto del Mef, sarà fissato poi nel 2019. Intanto, i lavoratori potranno percepire la pensione anticipata rispetto all'età di vecchiaia con 42 anni e 10 mesi di anzianità contributiva ma con le penalizzazioni previste dalla riforma pensioni Fornero che tra non molto, stando ai disegni di legge in discussione a Montecitorio e alle promesse del Governo Renzi, potrebbe essere cambiata.

Pensione di vecchiaia e anticipata per uomini e donne: le novità in arrivo nel 2016
Regole un po' diverse per quanto riguarda pensioni anticipate delle donne, ma uguali a quelle degli uomini per le pensioni di vecchiaia. Le impiegate pubbliche vanno in pensione di vecchiaia 66 anni e sette mesi, praticamente alla stessa età degli uomini. Mentre per le lavoratrici del settore privato il pensionamento di vecchiaia è fissato a 65 anni e sette mesi (che diventeranno però 66 anni e sette mesi nel 2018) mentre per le autonome la situazione è peggiore, infatti potranno avere la pensione di vecchiaia a 66 anni e un mese (che diventeranno 66 anni e sette mesi nel 2018). La pensione anticipata per le donne - diversamente dagli uomini per cui sono necessari 42 anni e 10 mesi di contributi - sarà possibile con 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva.

Riforma pensioni 2015, manovre in corso a Montecitorio per rottamare la Fornero

Queste le regole attuali per andare in pensione di vecchiaia e in pensione anticipata secondo quanto previsto dalla legge Fornero e dal nuovo decreto del Mef che adegua i trattamenti previdenziali alle aspettative di vita. Anche su questo aspetto punta a intervenire il ddl Damiano per la pensione anticipata a 62 anni con 35 anni di contributi il cui esame è ripartito questa settimana in commissione Lavoro pubblico e privato alla Camera dei Deputati. E a proposito di pensioni, tra le ultime notizie di oggi le nuove dichiarazioni del sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba che, rispondendo a un'interrogazione parlamentare della Lega Nord, ha confermato che "non subisce riduzioni rispetto al regime ordinario il trattamento pensionistico dei lavoratori per i quali il datore di lavoro usufruisce dell'esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato", previsto dalla legge di Stabilità 2015, per il quale, nei primi venti giorni, sono già arrivate 76.000 richieste all'Inps in attesa del boom di nuove assunzioni favorite dal nuovo contratto a tutele crescenti introdotto dal Jobs act di Renzi e Poletti.

giovedì 12 marzo 2015

RICETTA DELLE PERE AL CIOCCOLATO

Le pere al cioccolato rappresentano un semplice dessert di origine francese, adatto per chi non vuole perdere troppo tempo ai fornelli, ma stupire i propri ospiti con un dolce estetico che darà ai vostri pranzi o cene un tocco di eleganza. 


Ingredienti per 4 persone:
4 pere Williams
200 g di cioccolato fondente
3 cucchiai di zucchero

Preparazione:
Prendete le pere e sbucciatele facendo attenzione a non staccare il picciuolo poi prendete una pirofila, metteteci le pere sistemate in piedi e aggiungete mezzo bicchiere d'acqua.
Passatele al forno, preventivamente riscaldato, per venti minuti a 200°C.
Mentre le pere cuociono, preparate la salsa da versare sopra. Spezzettate il cioccolato e mettetelo in una terrina, poi ponete questa in un pentolino con l'acqua per poterlo sciogliere a bagnomaria.
Mescolate con un cucchiaio di legno, aggiungete lo zucchero e amalgamate con cura.
Appena le pere sono cotte tiratele fuori dal forno e ponetele su un piatto unico da portata, oppure su quattro piattini e decorate versando sopra la salsa al cioccolato.
Possono essere gustate sia calde che fredde, nel secondo caso passatele nel frigorifero e lasciatele per almeno un'ora. Se volete aggiungere un tocco in più spruzzateci sopra un pizzico di zucchero a velo che si depositerà sul cioccolato e sul piatto.

L'OUTFIT DEL GIORNO


Oggi vi proponiamo un  outfit casual, adatto per la città, comodo, femminile e di tendenza.
Un look per delle fashion victim che vogliono sentirsi adatte in ogni occasione e ideale per queste giornate quasi primaverili.
L'outfit è composto da dei pratici e classici jeans chiari, camicia bianca con tasche sul petto, cardigan grigio chiuso da una cintura in pelle marrone che viene abbinata agli stivali alti con cinturini ed alla borsa a tracolla molto comoda e capiente.
Scegliete un'acconciatura sciolta, mossa con qualche onda morbida, per rendere il vostro look più grazioso e per il make up puntate sugli occhi con uno smokey eyes marrone con qualche sfumatura dorata, mascara, blush ambrato e rossetto nude.



mercoledì 11 marzo 2015

L'IDEA DEL GIORNO


Nelle nostre case non manca mai la buonissima Nutella, ma che farne dei bicchieri vuoti?
Con l'idea di oggi potete ridarli una seconda vita dipingendoli con degli smalti per le unghie e farli diventare dei graziosissimi porta pennelli per il trucco.
In questo modo avrete la possibilità di riciclare anche tutti quei smalti che non utilizzate!
Scegliete due smalti dalla stessa tonalità, ma uno con all'interno dei glitter, stendente come prima passata lo smalto senza brillantini e aspettate che si asciughi.
Finite dando la seconda passata con lo smalto glitterato e avrete così un porta pennelli per il trucco davvero glamour e scintillante!
Provare per credere!

giovedì 5 marzo 2015

L'OUTFIT DEL GIORNO


L'outfit di oggi è dedicato a tutte le amanti della moda che vogliono essere perfette in ogni occasione, da una passeggiata in città ad un aperitivo con le amiche.
Un look casual dalla tonalità del grigio, reso grintoso e di carattere dalle scarpe che donano all'intero outfit un tono rock glam.
Un look composto da jeans skinny dalla tonalità scura, maglia chiara lunga che scende su un fianco e cardigan grigio lavorato a maglia.
Questo outfit viene personalizzato dalle scarpe a tronchetto scamosciate con cinghie e tacco in pelle che riprendo la borsa della stessa tonalità.
Per valorizzare questo look scegliete un make up che valorizzi le labbra, un rossetto rosa acceso darà armonia e colore all'intero outfit e per quanto riguarda l'acconciatura scegliete capigliature sciolte dallo stile romantico, per rendere il tutto ancora più chic.


mercoledì 4 marzo 2015

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE

Si avvicina sempre di più la festa del papà e in molte regioni italiane è usanza festeggiare in questo giorno con delle buonissime zeppole, un dolce tipico napoletano che può essere sia fritto che al forno.
Io vi propongo la versione fritta, quella che ricorda i sapori della mia infanzia, dove al primo boccone mi sporcavo sempre con la crema del ripieno.


Ingredienti

per la pasta:
300 g di farina 
150 g di patate 
2 uova
4 cucchiai di zucchero
50 g di burro 
20 g di lievito di birra
la scorza grattugiata di un limone 
latte q.b.
olio per friggere

per la crema:
2 tuorli
40 g di zucchero 120 ml di latte 
1 cucchiaio di farina 
la scorza di mezzo limone 

per decorare:
ciliegie candite
zucchero a velo

Preparazione:
Per la preparazione delle zeppole, iniziate lessando le patate con tutta la buccia in abbonante acqua finchè saranno cotte. 
Dopo averle scolate, pelate e schiacciate, mettetele in una ciotola e aggiungete il burro fuso, le uova, lo zucchero, la farina, la scorza di limone grattugiata e il lievito sciolto in 3 cucchiai di latte tiepido.
Mescolate molto bene aggiungendo del latte se il composto dovesse risultare troppo duro.
Mettetelo in una tasca per dolci con una punta a stella e formate su una teglia rivestita di carta da forno tante ciambelline ben distanziate tra loro.
Lasciatele lievitare in un luogo caldo (ad esempio nel forno spento con la luce accesa) per circa 2 ore.
Nel frattempo preparate la crema sbattendo molto bene i tuorli, lo zucchero e la farina.
Scaldate il latte in un pentolino con la scorza di limone e versatelo molto lentamente nel composto delle uova. Cuocete a fuoco basso mescolando di continuo finchè la crema si sarà addensata.
Riprendete le frittelle e friggetele in abbondante olio caldo poche alla volta, girandole per dorare entrambi i lati. 
Scolatele con una paletta e fatele asciugare su carta da cucina.
Mettete la crema in una tasca per dolci, farcite le zeppole nel centro e decoratele con le ciliegie candite e una spolverata di zucchero a velo.

martedì 3 marzo 2015

L'IDEA DEL GIORNO


Oggi vi proponiamo un modo pratico ed economico per realizzare dei tappeti riciclando in modo creativo delle vecchie magliette.
Per realizzare il tappeto vi occorre una rete apposita che trovate dal ferramenta (per fare un tappeto per il bagno, la rete dovrà essere antiscivolo).
Tagliate poi, le vostre vecchie magliette in verticale e create dei pezzi di stoffa dalla misura uguale che andranno successivamente annodati rivestendo l'intera rete.
Ricordatevi che tanto più grossa sarà la striscia di tessuto, tanto più imbottito sarà il tappeto.
Per far passare la staffa tra i buchi della rete, vi potete aiutare con un uncinetto o con un ago.
Se avete diverse magliette da riciclare, potete realizzare il vostro tappeto abbinando diversi colori per creare un effetto ancora più vivace e particolare.
Per realizzare questi tappeti, oltre a riciclare le magliette, potete tagliuzzare anche maglioni di lana, per un caldo tappeto invernale, lenzuola ed asciugamani, per un tappeto perfetto per il bagno.
Provare per credere! 

L'OUTFIT DEL GIORNO


Oggi abbiamo scelto un outfit dai colori accesi, per omaggiare la primavera che ormai è alle porte; un look fatto di contrasti tra il giallo canarino e il rosa intenso dando così un tono fresco che abbinato a qualcosa di bianco, si trasforma in un outfit luminoso e di tendenza, ideale per il giorno.
Un look composto da jeans sfumati, maglietta di cotone bianca e blazer giallo con maniche dal risvolto in raso.
Le decollete rosa vengono abbinate ad una pochette dello stesso colore. 
Fanno la differenza gli accessori che richiamano il rosa intenso e rendono l'intero outfit di tendenza.
Abbinate un'acconciatura raccolta, o da uno chignon morbido e sbarazzino o da una coda di cavallo alta, per risaltare ancora di più la freschezza di questo outfit.
Essendo un look carico di colori accesi, non esagerate con il make up: eyeliner, mascara, blush rosato e un velo di lip gloss saranno più che sufficienti! 


lunedì 2 marzo 2015

RICETTA DEI BACI DI DAMA

I baci di dama sono dei biscotti tipici della tradizione piemontese apprezzati in tutta Italia.
Due friabili biscotti al burro con una farcitura al cioccolato che rende ancora più golosa la frolla alle mandorle.
Un biscotto perfetto per l'ora del tè, ma anche da affiancare al caffè per una dolce pausa!



Ingredienti per 4 persone:
300 g di mandorle dolci sgusciate
250 g di farina bianca
300 g di zucchero
200 g di burro e qualche cucchiaio di olio di arachidi
100 g di cioccolato fondente

Preparazione:
Sbiancate le mandorle per qualche minuto in acqua bollente, sgocciolatele e liberatele della pellicina, quindi ponetele nel forno e fatele tostare per qualche minuto a 180°C, senza farle colorire.
Mettete poi le mandorle tostate nel tritatutto e aggiungete poco alla volta lo zucchero.
Quando mandorle e zucchero saranno ridotti in polvere abbastanza fine, versate il tutto sul tavolo di cucina o su una superficie liscia (o anche in una terrina), unite la farina bianca e il burro appena ammorbidito e impastate delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo.
Questa operazione dovrà essere compiuta con molta delicatezza in modo da impedire alle mandorle di produrre l'olio. Ricavate dall'impasto tante piccole pallottoline di tre centimetri di diametro circa, distribuitele su una placca unta di olio d'arachidi e cuocete in forno a 180°C per circa un quarto d'ora.
Nel frattempo sbriciolate il cioccolato fondente, versatelo in un tegamino e fatelo quindi fondere a bagnomaria, mescolando in continuazione.
Quando i baci si saranno raffreddati, uniteli a due a due con un poco di cioccolato liquido, che raffreddandosi salderà perfettamente le due parti.


L'IDEA DEL GIORNO


Piano piano ci siamo sempre di più avvicinando alla primavera, quindi è giusto pensare ai nostri balconi e terrazzi personalizzandoli al meglio.
L'idea di oggi vi permetterà di rendere unici quei classici vasi, troppo semplici per delle case creative come le vostre, e valorizzerà ancora di più i vostri magnifici fiori.
Procuratevi un tronchesino, dei rami di diversa dimensione, colla professionale a presa rapida e ovviamente i vasi da personalizzare.
Dopo aver tagliato con il tronchesino i legnetti a rondelle, incollateli sul vaso in modo da incastrare tutti i pezzi come un mosaico e il gioco è fatto! 
Per chi non avesse voglia di andare alla ricerca dei rametti, sostituiteli con i tappi di sughero.
Ora avrete un balcone originale e pronto per accogliere la primavera! 
Provare per credere!