sabato 19 dicembre 2015

Franchising - Un'attività intraprendente non solo per uomini, anche per le donne



Dopo tanti mesi di studio e analisi dei dati sulla disoccupazione, le associazioni dei lavoratori, imprenditori e privati consigliano alle donne un'opportunità per realizzarsi, i Franchising, quelle famose attività dedite allo sviluppo di un'impresa collegata ad un marchio in forte espansione, convenienti sopratutto se a basso costo per l'investimento!!!

Abbiamo pensato di consigliarvi un Franchising gestibile anche da casa senza l'obbligo di aprire un punto vendita, da poter dedicare il tempo al lavoro nei vostri momenti liberi, quando i vostri figli sono a scuola,  lavorando come consulente nel settore socio assistenziale, pratiche legali, finanziario e altre consulenze specifiche.

Il Franchising si chiama: STUDIO MULTIDISCIPLINARE LECHIANCOLE, con sede a Milano.


Descrizione Azienda & Franchising


Studio Multidisciplinare Lechiancole  
Franchising

Studio Multidisciplinare Lechiancole è un marchio del manager Luca Lechiancole, dal 1988 ha prestato servizio presso aziende ospedaliere private e pubbliche.
Grazie alle sue competenze nel settore socio assistenziale, ha espanso le attività di inserimento del personale presso privati e aziende private, valorizzando e sviluppando le risorse umane e garantendo affidabilità e serietà ai clienti.



S.M.L Franchising

Il Franchising S.M.L è un’attività di consulenza da poter esercitare senza la necessità di un locale attrezzato o di una sede specifica, dando così la possibilità ai neo imprenditori, o imprenditori in carriera di intraprendere un business al passo con i tempi e di facile gestione.
L’affiliato al franchising si occuperà principalmente all’inserimento delle risorse umane presso enti privati o famiglie bisognose di assistenza sanitaria domiciliare o domestica e tra gli altri servizi che sarà in grado di offrire, sono:
- Indagini Investigative Private (grazie alle partnership del Marchio S.M.L)
- Consulenze per cessioni del quinto dello stipendio
- Consulenze per recupero credito
- consulenze specifiche nell’ambito socio assistenziale domiciliare e ospedaliera.


Il franchisor S.M.L (che cede i diritti) affiancherà sempre l’affiliato franchisee nel periodo di contratto stabilito, garantendo il supporto necessario per reperire i clienti, per la gestione economico finanziaria dell’affiliante e la gestione della pubblicità dell’attività.





Quale ideale affiliato cerca S.M.L Franchising

L’affiliato ideale è un imprenditore autonomo con spiccate doti commerciali, ottima dialettica e preposto alle public relations tra aziende e privati.
*L’investimento richiesto per l’affiliazione al franchising S.M.L è pari a 3.999,00 euro più Iva come fee di ingresso valida per l’intera durata del contratto.

* Non saranno richieste percentuali.

* Nessuna fidejussione.

* Non è necessario nessun altro investimento ne di pubblicità, ne royalty sul fatturato.

* Non è necessario l’apertura di un punto vendita o di ufficio, l’attività potrà essere svolta direttamente da casa, ammortizzando così i costi di gestione. (Se previsto dall’affiliato, sarà necessario un locale adibito ad uso ufficio di grandezza al massimo 50 mq e con una postazione e pc in una qualsiasi zona della città).

* Non è richiesta l’assunzione di personale interno aziendale soprattutto in fase di avvio attività, in quanto l’affiliato resterà un consulente professionista autonomo, solo dopo i primi contratti di consulenza potrà essere necessaria una segretaria o persona impiegata per lavori d’ufficio.




Cosa offre S.M.L Franchising

* Formazione di 15 giorni, con assistenza per pratiche burocratiche (apertura posizione Iva, documenti necessari) per l’avvio attività

* Viene data esclusiva di zona

* Pubblicità sulla rivista dello S.M.L

* 1.000 biglietti da visita

* 1.000 depliant informativi

* Borsa, Agenda e Tablet aziendali, materiale d’ufficio, timbri, bloc-notes  (in comodato d’uso gratuito sino al termine del contratto per poi diventare gratuitamente di sua proprietà alla scadenza del contratto)

* Realizzazione del Sito Web

* Assistenza continua per l’avvio e lo sviluppo dell’attività per l’intero periodo di contratto.




I vantaggi

* Come in ogni attività autonoma potrete dedicarvi a prestare consulenze in base ai vostri orari ed esigenze familiari dando così la possibilità di avviare questa professione anche a disoccupati, donne e uomini impegnati in altre attività di vita quotidiana.

* Potrete far parte di un brand innovativo e autonomo sotto ogni aspetto lavorativo

* Zero rischi, fallimenti, perdite economiche o disavanzo merce, in quanto l’attività non vende prodotti commerciali di consumo ma presta consulenze.

* Compete con altri marchi del settore grazie ad un Know-how vincente e redditizio.

* Marketing e Pubblicità a cura del franchising.

* Corso teorico per la vendita delle consulenze e per entrare nel mercato del settore socio sanitario assistenziale per privati ed aziende.

* Assistenza del franchising per l’intera durata del contratto.


Per entrare nel Franchising S.M.L. contattaci senza impegno!!!
Numero Verde: 800.172556 (gratuito)!
Email: info@studiolechiancole.it

giovedì 10 dicembre 2015

EVENTO DI NATALE CONSIGLIATO: SUOR CRISTINA E LA SUA BAND IN CONCERTO

suor_Cristina

Il 21 Dicembre avremo il piacere di vedere il concerto di Natale con la partecipazione di suor Cristina e la sua band.
Già nota a livello internazionale (all'estero la chiamano la sister Cristina), grazie alla vittoria nella seconda edizione del seguitissimo talent show...

Per l'acquisto del biglietto

venerdì 4 dicembre 2015

DONNE AL VOLANTE: Su Amazon in Vendita anche Automobili









A.A.A - Amazon si inserisce nel mercato dell’automobile  grazie alla collaborazione di Toyota: il colosso giapponese ha lanciato la Aygo Amazon Edition, allestimento speciale della sua compatta che può essere acquistato solo nel negozio online.


Edizione limitata a soli 50 esemplari, è disponibile in un'unica versione a 5 porte che si distingue per la tinta bianca metallizzata Cool White abbinata a dettagli come retrovisori esterni e bocchette d'aerazione in Orange Amazon, l'arancione che contraddistingue il gigante dello shopping online. Altro dettaglio originale è il logo di Amazon sui montanti laterali: la A bianca con la freccia arancione spicca sul nero della portiera e ci dice subito che questa non è la solita Aygo.


Potrete fare l’acquisto dell’automobile su l sito di Amazon e ritirare la vostra autovettura in concessionaria.
Un caso che forse prenderà vita in futuro anche su altre piattaforme online? Molto probabile, per ora Amazon si gode l’esclusiva e lancia il progetto  sul proprio sito web.
Ricordiamo tutte le amiche di DicomeDonna che gli acquisti su Amazon, potrete farli tramite Smartphone, Tablet/Ipad o sul vostro Pc .



giovedì 6 agosto 2015

Tatua il Figlio di 9 Mesi? - Il Post Shock

Tatua il figlio di 9 mesi: è la scioccante dichiarazione, rilasciata da una "mamma", oggetto di un post social che ieri ha iniziato a circolare su facebook.
Nella giornata di ieri, le amministratrici della pagina facebook Vita da Mamma, piattaforma social legata al nostro sito, hanno ricevuto due messaggi privati, da due utenti diverse, che segnalavano la presenza in rete di un post alquanto inquietante.

Le due mamme preoccupate ci hanno chiesto di fare chiarezza su questo messaggio che sta diventando virale.
Il post che ci hanno segnalato riguarda una giovane mamma, amante della moda e dei tatuaggi, che avrebbe deciso di far tatuare il proprio figlio di soli 9 mesi. Il piccolo starebbe ora rischiando la vita proprio a causa del tatuaggio.
Al post è allegata una foto che, per l’appunto, ritrae un bambino con un vistoso tatuaggio sul braccio destro e uno più piccolo sul fianco sinistro.
Nel messaggio, la mamma che tatua il figlio di 9 mesi scrive “9 mesi fa nacque questa piccola creatura” facendo supporre che il piccolo ritratto nella foto sia proprio il suo bambino.
A dire il vero, questa immagine circola in rete dal 2008, esattamente la prima pubblicazione risale al 7 febbraio di quell’anno, e, secondo il sito di controllo immagini da me usato, è stata utilizzata su blog e siti web per ben 147 volte (conteggio che non tiene conto dell’utilizzo sui social network).
Ciò esclude del tutto che il bambino ritratto, e che molti cybernauti sostengono essere un comune foto ritocco,  sia il figlio della donna che ha realizzato il post.
Accertata la provenienza della foto del bambino, non ci resta che controllare il profilo della presunta mamma che tatua il figlio di 9 mesi.
Di recente creazione – la barra del diario riporta come prima data utile gennaio del 2015 – sul profilo non c’è alcun riferimento che faccia pensare ad una maternità o alla tragedia, molto più che presunta, che la sta colpendo.
La conferma ulteriore alla supposizione che questo sia un profilo fake viene dalla ricerca Google dell’immagine del profilo utilizzata dall’ipotetica mamma che tatua il figlio di 9 mesi.
Sono stati sufficienti 1,41 secondi per scoprire che la foto è stata “rubata” dal profilo instagram ufficiale di Miranda Kerr, la celebre modella australiana nota per essere stata uno degli angeli di Victoria’s Secret, nonché moglie dell’attore Orlando Bloom, dal quale si è poi separata nel 2013.
La notizia, la cui fonte originale è il blog All Weird News, un sito che tratta notizie inverosimili, è stata poi etichettata come un falso da molti debunker.

venerdì 3 luglio 2015

Katia Ricciarelli presenta il suo libro a Vicenza

Si intitola “Da donna a donna. La mia vita melodrammatica” il libro che Katia Ricciarelli presenta oggi, venerdì 3 luglio, alle 18,30, presso la libreria Galla di Vicenza. Da Katia a Violetta,  a Tosca, a Desdemona, a Mimì, passando per la spudorata Carmen di Bizet. Una delle protagoniste della lirica internazionale si racconta a cuore aperto, fra sorrisi, lacrime e abbondanti spruzzate di genuina autoironia.

Katia Ricciarelli ha scelto dieci memorabili figure femminili dell’opera lirica per ripercorrere la sua parabola esistenziale, gli amori appassionati, la sfolgorante carriera. In questa vita, che sembra un melodramma, ci sono il ricordo di una famiglia poverissima e di un padre che l’abbandona appena nata, le difficoltà degli inizi e la passione per il canto che giustifica qualunque sacrificio per pagarsi il conservatorio.

E poi i teatri e i registi, i direttori d’orchestra e i corteggiatori famosi, ma anche i desideri normali di una donna, che oggi si prodiga per trasmettere alle giovani generazioni la cultura del bel canto. Nel racconto, che intreccia vicende personali alle avventure delle grandi interpretazioni di Traviata, Tosca e le altre, la cantante parla della sua vita di ieri e di oggi, e si rivolge non solo alle donne, ma a tutte quelle persone che, nella fatica del quotidiano, cercano quella serenità che, come lei stessa scrive, ti permette di trascorrere le giornate con il sole nel cuore. Ha collaborato alla stesura del libro lo scrittore Marco Carrozzo.


Fonte:ReportVicenza

mercoledì 10 giugno 2015

50 SFUMATURE DI GIALLO: RUBATA COPIA DEL MANOSCRITTO "GREY"


A pochi giorni dall'uscita di "Grey", il sequel di "50 sfumature di grigio", è stata rubata una delle copie del manoscritto. La scrittrice E.L. James si è rivolta subito alla polizia per denunciare il furto, ma si teme che i ladri possano divulgare il contenuto ai media o addirittura produrre delle copie pirata. La BBC riporta che la Random House, casa editrice della trilogia, non ha voluto commentare la vicenda. Intanto, la polizia ha avviato un'indagine subito dopo che l'editore ha denunciato la scomparsa della copia sottratta all'autrice. 
Nonostante questa brutta vicenda, rimane prefissata la data d'uscita di "Grey" per il 18 giugno (giorno del compleanno del personaggio) in Gran Bretagna, le fans italiane dovranno aspettare luglio per leggere i pensieri del giovane tenebroso.

sabato 30 maggio 2015

La prova del cuoco oggi: ricetta “Spaghetto Milano” di Andrea Ribaldone

la prova del cuoco andrea ribaldone

La ricetta del 29 maggio, de “La prova del cuoco“, programma condotto da Antonella Clerici su Raiuno alle ore 12.00, è lo “Spaghetto Milano” dello chef Andrea Ribaldone, presentata anche ad Expo 2015. Questa settimana sarà anche l’ultima del programma prima della pausa estiva, ed è stata vinta dalla cuoca Barbara. Ecco gli ingredienti ed il procedimento per la realizzazione degli spaghetti.

Ingredienti: 400 g di spaghetti, 2 ossibuchi, 30 g di concentrato di pomodoro, 50 g di fondo bruno di ossobuco, 1 carota, 1 cipolla, 1 costa di sedano, 1 foglia di alloro, 120 g di riso Carnaroli, stimmi di zafferano q.b., 1 l di brodo vegetale, 1 limone, burro q.b., formaggio grana q.b., prezzemolo q.b., olio, extravergine di oliva q.b., sale q.b.

Procedimento: per realizzare il ragù di ossobuco bisogna tagliare sedano, carota e cipolla creando “una piccola brunoise“, come spiegato dallo chef. In seguito, “disporre in una busta per il sottovuoto un ossobuco, l’alloro, un pizzico di sale e un filo d’olio extravergine“. Cucinare per 10 ore a 71 gradi e poi tagliare l’ossobuco per il ragù ed unirlo alle verdure. Mettere insieme anche il concentrato di pomodoro e cucinare tutto per 20 minuti. Per realizzare la crema di riso, come spiega lo chef, “preparare un classico risotto alla milanese tostando il riso; bagnare in seguito con il brodo vegetale, aggiungere gli stimmi di zafferano, cuocere per 20’ e mantecare con il grana e il burro. A questo punto, frullare il riso fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se serve, aggiungere del brodo e tenerlo da parte perché servirà per mantecare gli spaghetti“. Come creare la gremolada?


Ecco tutti i consigli utili dello chef: “Grattugiare la scorza del limone e tritare il prezzemolo, mettere il tutto in un contenitore e coprire con dell’olio extravergine. Per terminare il piatto cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli e mantecarli con la crema di riso. Disporli nel piatto da portata, adagiarvi sopra il ragù di ossobuco e condire con la gremolada“.

Pensione donne: quali novità? Governo al bivio tra uscita anticipata con penalizzazioni e proroga opzione donna fino al 2018


La questione della pensione delle donne resta senza dubbio uno dei nodi cruciali da sciogliere per quanto riguarda la riforma delle pensioni al vaglio del Governo. Tra le soluzioni in sospeso ci sono la possibilità di pensione anticipata con penalizzazione e la proroga della cd opzione donna. Resta in vigore anche l’introduzione del sistema a quote anche per le lavoratrici.

Attualmente la situazione della pensione delle donne non è di certo rosea: secondo gli ultimi dati le lavoratrici in uscita dal lavoro percepiscono in media un assegno del 30% inferiore rispetto agli uomini. Il CNEL ha infatti rilevato che se i pensionati prendono in media 1500 euro al mese, gli assegni della pensione delle donne si fermano a quota 1000. Anche l’ago della bilancia della disoccupazione pende a svantaggio delle donne.

Pensione anticipata donne con penalizzazione: la proposta
Nelle recenti dichiarazioni sul tema della riforma delle pensioni il premier Renzi ha fatto riferimento alla possibilità di introdurre la pensione anticipata donne a fronte di penalizzazioni sull’assegno Inps. Per andare in pensione a 62 anni le donne dovrebbero subire: una decurtazione del 2% dell’assegno pensionistico per ogni annualità di anticipo, una penalizzazione sui contributi versati fino al 12% o una combinazione di entrambi gli aggravi fino ad una penalizzazione complessiva del 30%.

Opzione donna: possibile proroga fino al 2018
Non è del tutto esclusa però neppure la proroga della cd opzione donna. In questo caso le lavoratrici compenserebbero il passaggio al sistema contributivo con il requisito anagrafico per il prepensionamento a 57 anni e 3 mesi o età contributiva di almeno 35 anni di contributi versati.
Fonte:INVOGGI

mercoledì 29 aprile 2015

Ricetta del giorno: Frittata di patate e pancetta


Le frittate fanno gola a tutti! Calde, fredde, semplici o ricche, le frittate sono l’ideale per farcire un panino o per arricchire un buffet. Oggi vi proponiamo una frittata con patate bollite e pancetta resa ancora più sapida dall’aggiunta di un trito di aromi freschi quali timo, rosmarino e maggiorana... veramente squisita!
Ingredienti per 8 porzioni:
8 uova
4 grosse patate bollite
100 gr. pancetta a fette
1 scalogno
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di pecorino grattugiato
timo, maggiorana e rosmarino
1 peperoncino
sale
pepe
olio d’oliva

Pelate le patate bollite e tagliatele a tocchetti non troppo piccoli.
Sfilacciate le fettine di pancetta.
Prendete una padella antiaderente e versateci dell’olio d’oliva  fin quasi a coprirne il fondo,. Mettete la padella sul fuoco e quando l’olio sarà caldo aggiungete lo scalogno tagliato a fettine sottili.
Aggiungete un peperoncino e lasciate soffriggere a fuoco medio basso fin quando lo scalogno non sarà appassito.

A questo punto, aggiungete la pancetta sfilacciata facendola rosolare un po’ e, in ultimo, aggiungete le patate a tocchetti. Girate tutto, togliete dal fuoco e aggiustate di sale.
In una ciotola sbattete 8 uova, aggiungete un pizzico di sale, il parmigiano ed il pecorino.
Versateci dentro il composto della padella e mescolate.
In ultimo, fate un trito fine di aromatiche fresche come timo, maggiorana e rosmarino.

Aggiungete ancora un po’ d’olio nella padella e, quando sarà caldo, versate le uova con le patate. Mescolate fino a quando la frittata non avrà una consistenza densa poi, con il cucchiaio, livellate la frittata, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per qualche minuto fin quando non si sarà formata sul fondo una leggera crosticina.
A questo punto girate la frittata. Prendete un coperchio grande e piatto, tenetelo nella mano sinistra e con la padella nella mano destra fate “scivolare” la frittata sul coperchio.

Fatto ciò, “coprite” con la padella la frittata e con un gesto veloce girare il tutto.
Se vi accorgete che la padella si è asciugata un po’ troppo, aggiungete un filo d’olio tra il bordo della padella e la frittata.
Non appena si sarà formata la crosticina sull’altro lato della frittata, fatela scivolare su un piatto da portata.

La vostra frittata di patate e pancetta è pronta!
Live Sicilia

giovedì 23 aprile 2015

LA MODA TRAINA L'E-COMMERCE GRAZIE A DONNE E STARTUP

La fusione tra la bolognese Yoox e Net A Porter darà vita ad un polo mondiale dell’e-commerce nel settore del lusso, con un giro d’affari da oltre 1,3 miliardi di euro. Anche se in termini di vendite gruppi come Zalando e Asos, oltre ad Amazon, presentano numeri superiori a quelli di Yoox e Net A Porter, il nuovo gruppo - che sarà guidato dal fondatore di Yoox, Federico Marchetti - può vantare una spiccata specializzazione per area di business e un’ampia copertura geografica del mercato. Esempio per altri "Yoox è, infatti, un caso esemplare: fondata negli anni del boom di internet (2000), si è quotato in Italia e ha continuato a spingere una strategia globale arrivando così a fondersi con l’altro leader mondiale del fashion-luxury. Questa fusione rappresenta così una perfetta combinazione tra un settore d'eccellenza in cui l'Italia vanta una grande tradizione, il fashion, e un settore che si sta affermando, quello dell'innovazione digitale”, ha commentato Andrea Rangone, coordinatore Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano. ---->

sabato 18 aprile 2015

Tendenze moda donna primavera estate 2015: il tribal e country club di Gianluca Capannolo





Per la collezione primavera estate 2015, Gianluca Capannolo, vede una donna dal fascino tribale, da qui il mood tribal della linea, ma anche una donna dalla sensualità raffinata e sofisticata. Le immagini sono su Style & Fashion.

Per la collezione primavera estate 2015, lo stilista Gianluca Capannolo, vede una donna dal fascino tribale, da qui il mood tribal della linea, ma anche una donna dalla sensualità raffinata e sofisticata dove le simbologie tribali vengono proiettate nel futuro, in un mondo tecnologico dove i decori sono echi di enie primitive.

Per raggiungere questo effetto, Gianluca Capannolo ha giocato con gli intarsi, inserti e trafori a laser, che proiettano effetti di luce e ombre sulla pelle come tattoo. Questi richiami primitive, sono però applicati a materiali contemporanei, come il tecno cady satin, le reti velate in nylon 3D e le bourette di cotone stretch. Sono abiti e completi perbene, da country club, come gli spolverini e i giacchini da sovrapporre a tuniche ondeggianti in raso di seta oppure geometriche in mini plissé di jersey di cotone e lurex.

Il tribale torna anche in una nuova visione dei caftani sahariani e dello “shuka” Masai, in un mix di richiami all’eleganza borghese e la psichedelia cinetica, cifra del designer Gianluca Capannolo. Forme trapezoidali, oblò, drappeggi, pinces e quilles sottolineano l’incedere femminile, dove la pelle delle donne entra a contatto con la pelle dei tessuti, termosaldata a doppio strato, che dà forma a linee essenziali e compatte oppure a micro plissé per abiti a guscio, come morbide armature per le guerriere di oggi.

La pelle termosaldata profila anche soprabiti e casacche in rete di nylon 3D, raffinata, leggerissima e quasi trasparente che lascia intravedere lo “scheletro” della costruzione sartoriale. Sono abiti passpartout, che si possono indossare con vestiti, gonne e top in mussola di cotone dalle ampie volute., in un effetto tridimensionale che coinvolge anche il matelassé pied de coq in tulle bi-stretch scelto per boleri e tubini.

Come nella scorsa stagione, dunque, ritroviamo l'effetto trompe l’oeil nei volumi, lineari e
sottili da un lato, ampi e ricchi dall’altro, ma anche i blocchi di colore, bianco e nero, e tinte
pastello rosa, celeste, verde penicillina in antitesi al verde prato, all’arancio, al fucsia e al becco d’oca.

sabato 11 aprile 2015

Nutellotti - Le video ricette di Gnam Gnam

INGREDIENTI

-180 g di nutella
 1 uovo
 -150 g di farina

Per la copertura:
 -100 g di nutella
I nutellotti sono dei biscotti tormentone che impazzavano sul gruppo fb di Gnam Gnam, così mi sono incuriosita ed ho chiesto la ricetta; si tratta di biscottini velocissimi che prevedono nutella sia nell’impasto che al centro del biscotto, e che involontariamente avevo già fatto un anno fa, ma cuocendoli in padella. Alla fine sono scesa a comprare la nutella (che solitamente non uso!) ed in men che non si dica, i nutellotti erano in forno! :)
In questa ricetta non c’è lievito, l’uovo era di media grandezza e se l’impasto risultasse appiccicoso, tenetelo un po’ in frigo, senza aggiungere altra farina, fino a che non si solidificherà abbastana da poter formare i biscotti.
Ero scettica sulla cottura della nutella, che io sconsiglio sempre, ma in questo caso dovevano stare talmente poco tempo in forno che mi sono concessa uno strappo!
Beh provate i nutellotti e vedrete che i vicini vi verranno a bussare dopo aver seguito l’odore che sprigioneranno! 
Buona giornata!

mercoledì 25 marzo 2015

Le donne? Vengono giudicate da come si vestono

Spesso ripetiamo la frase ‘l’abito non fa il monaco‘ per difendere il nostro abbigliamento dai pregiudizi, ben consapevoli, però, che non è quasi mai così.
La nostra società si basa sulla apparenza, e l’opinione che hanno gli altri di noi dipende quasi totalmente da come ci mostriamo in pubblico.


Un outfit o un semplice accessorio possono raccontare molte cose di ciò che siamo, o forse anche no.
Per noi donne la situazione è decisamente più complicata, e in più di una occasione ho provato a fare un piccolo esperimento.
Normalmente anche durante le occasioni mondane vesto in modo molto semplice e accollato, affidando a scarpe e borse il compito di fare la differenza. Il risultato? Anche avendo un visino accettabile, senza scollature e gonne corte non mi si fila praticamente nessuno.
Diversamente, pur non potendomi avvalere di un grosso paio di tette in stile Baywatch, con una piccola scollatura riesco a rimorchiare alla grande. Stesso discorso per quando decido di indossare una gonna corta.

Ho capito con il tempo che un certo tipo di abbigliamento rappresenta per gli altri un indice per determinare il nostro stile di vita. Ciò consente una identificazione istantanea, anche se quasi sempre falsa, delle persone. Gonna corta? Mignotta. Scollatura? Hai voglia di fare sesso.
La maggior parte delle persone pensa che io sia una persona algida e compassata, dal momento che copro quasi completamente il mio corpo in tutte le occasioni. E così come io non mi sento fredda e priva di emozioni, accetto il fatto che un abito succinto non sia indice di promiscuità. Certamente il buon gusto non dovrebbe mai essere dimenticato a casa, cosa che spesso molte persone fanno con leggerezza estrema.

Fonte: LIFESTYLE

venerdì 20 marzo 2015

Riforma pensioni per le donne, Inps: tutte le novità su pensione di vecchiaia e anticipata dal 2016

Pensione anticipata uomini e donne: ecco i chiarimenti dell'Inps sull'applicazione del decreto del Mef.

Mentre si continua a discutere di riforma pensioni e modifiche alla legge Fornero con particolare riferimento all'età pensionabile e a nuove forme di flessibilità in uscita dal lavoro per la pensione anticipata di uomini e donne, arrivano i chiarimenti dell'Inps rispetto all'applicazione del decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze che fissa in quattro mesi l'aumento dei requisiti per l'accesso alla pensione in rapporto all'incremento della speranza di vita.

Pensioni adeguate alle speranze di vita, Inps chiarisce i contenuti del decreto del Mef
Secondo quanto viene chiarito da una circolare dell'Istituto nazionale per la previdenza sociale diretto dal presidente Tito Boeri, tra il 2016 e il 2018 gli uomini avranno accesso alla pensione di vecchiaia a 66 anni e sette mesi. Un nuovo adeguamento alla aspettative di vita, secondo quanto stabilito dal decreto del Mef, sarà fissato poi nel 2019. Intanto, i lavoratori potranno percepire la pensione anticipata rispetto all'età di vecchiaia con 42 anni e 10 mesi di anzianità contributiva ma con le penalizzazioni previste dalla riforma pensioni Fornero che tra non molto, stando ai disegni di legge in discussione a Montecitorio e alle promesse del Governo Renzi, potrebbe essere cambiata.

Pensione di vecchiaia e anticipata per uomini e donne: le novità in arrivo nel 2016
Regole un po' diverse per quanto riguarda pensioni anticipate delle donne, ma uguali a quelle degli uomini per le pensioni di vecchiaia. Le impiegate pubbliche vanno in pensione di vecchiaia 66 anni e sette mesi, praticamente alla stessa età degli uomini. Mentre per le lavoratrici del settore privato il pensionamento di vecchiaia è fissato a 65 anni e sette mesi (che diventeranno però 66 anni e sette mesi nel 2018) mentre per le autonome la situazione è peggiore, infatti potranno avere la pensione di vecchiaia a 66 anni e un mese (che diventeranno 66 anni e sette mesi nel 2018). La pensione anticipata per le donne - diversamente dagli uomini per cui sono necessari 42 anni e 10 mesi di contributi - sarà possibile con 41 anni e 10 mesi di anzianità contributiva.

Riforma pensioni 2015, manovre in corso a Montecitorio per rottamare la Fornero

Queste le regole attuali per andare in pensione di vecchiaia e in pensione anticipata secondo quanto previsto dalla legge Fornero e dal nuovo decreto del Mef che adegua i trattamenti previdenziali alle aspettative di vita. Anche su questo aspetto punta a intervenire il ddl Damiano per la pensione anticipata a 62 anni con 35 anni di contributi il cui esame è ripartito questa settimana in commissione Lavoro pubblico e privato alla Camera dei Deputati. E a proposito di pensioni, tra le ultime notizie di oggi le nuove dichiarazioni del sottosegretario al Lavoro Luigi Bobba che, rispondendo a un'interrogazione parlamentare della Lega Nord, ha confermato che "non subisce riduzioni rispetto al regime ordinario il trattamento pensionistico dei lavoratori per i quali il datore di lavoro usufruisce dell'esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato", previsto dalla legge di Stabilità 2015, per il quale, nei primi venti giorni, sono già arrivate 76.000 richieste all'Inps in attesa del boom di nuove assunzioni favorite dal nuovo contratto a tutele crescenti introdotto dal Jobs act di Renzi e Poletti.

giovedì 12 marzo 2015

RICETTA DELLE PERE AL CIOCCOLATO

Le pere al cioccolato rappresentano un semplice dessert di origine francese, adatto per chi non vuole perdere troppo tempo ai fornelli, ma stupire i propri ospiti con un dolce estetico che darà ai vostri pranzi o cene un tocco di eleganza. 


Ingredienti per 4 persone:
4 pere Williams
200 g di cioccolato fondente
3 cucchiai di zucchero

Preparazione:
Prendete le pere e sbucciatele facendo attenzione a non staccare il picciuolo poi prendete una pirofila, metteteci le pere sistemate in piedi e aggiungete mezzo bicchiere d'acqua.
Passatele al forno, preventivamente riscaldato, per venti minuti a 200°C.
Mentre le pere cuociono, preparate la salsa da versare sopra. Spezzettate il cioccolato e mettetelo in una terrina, poi ponete questa in un pentolino con l'acqua per poterlo sciogliere a bagnomaria.
Mescolate con un cucchiaio di legno, aggiungete lo zucchero e amalgamate con cura.
Appena le pere sono cotte tiratele fuori dal forno e ponetele su un piatto unico da portata, oppure su quattro piattini e decorate versando sopra la salsa al cioccolato.
Possono essere gustate sia calde che fredde, nel secondo caso passatele nel frigorifero e lasciatele per almeno un'ora. Se volete aggiungere un tocco in più spruzzateci sopra un pizzico di zucchero a velo che si depositerà sul cioccolato e sul piatto.

L'OUTFIT DEL GIORNO


Oggi vi proponiamo un  outfit casual, adatto per la città, comodo, femminile e di tendenza.
Un look per delle fashion victim che vogliono sentirsi adatte in ogni occasione e ideale per queste giornate quasi primaverili.
L'outfit è composto da dei pratici e classici jeans chiari, camicia bianca con tasche sul petto, cardigan grigio chiuso da una cintura in pelle marrone che viene abbinata agli stivali alti con cinturini ed alla borsa a tracolla molto comoda e capiente.
Scegliete un'acconciatura sciolta, mossa con qualche onda morbida, per rendere il vostro look più grazioso e per il make up puntate sugli occhi con uno smokey eyes marrone con qualche sfumatura dorata, mascara, blush ambrato e rossetto nude.



mercoledì 11 marzo 2015

L'IDEA DEL GIORNO


Nelle nostre case non manca mai la buonissima Nutella, ma che farne dei bicchieri vuoti?
Con l'idea di oggi potete ridarli una seconda vita dipingendoli con degli smalti per le unghie e farli diventare dei graziosissimi porta pennelli per il trucco.
In questo modo avrete la possibilità di riciclare anche tutti quei smalti che non utilizzate!
Scegliete due smalti dalla stessa tonalità, ma uno con all'interno dei glitter, stendente come prima passata lo smalto senza brillantini e aspettate che si asciughi.
Finite dando la seconda passata con lo smalto glitterato e avrete così un porta pennelli per il trucco davvero glamour e scintillante!
Provare per credere!

giovedì 5 marzo 2015

L'OUTFIT DEL GIORNO


L'outfit di oggi è dedicato a tutte le amanti della moda che vogliono essere perfette in ogni occasione, da una passeggiata in città ad un aperitivo con le amiche.
Un look casual dalla tonalità del grigio, reso grintoso e di carattere dalle scarpe che donano all'intero outfit un tono rock glam.
Un look composto da jeans skinny dalla tonalità scura, maglia chiara lunga che scende su un fianco e cardigan grigio lavorato a maglia.
Questo outfit viene personalizzato dalle scarpe a tronchetto scamosciate con cinghie e tacco in pelle che riprendo la borsa della stessa tonalità.
Per valorizzare questo look scegliete un make up che valorizzi le labbra, un rossetto rosa acceso darà armonia e colore all'intero outfit e per quanto riguarda l'acconciatura scegliete capigliature sciolte dallo stile romantico, per rendere il tutto ancora più chic.


mercoledì 4 marzo 2015

ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE

Si avvicina sempre di più la festa del papà e in molte regioni italiane è usanza festeggiare in questo giorno con delle buonissime zeppole, un dolce tipico napoletano che può essere sia fritto che al forno.
Io vi propongo la versione fritta, quella che ricorda i sapori della mia infanzia, dove al primo boccone mi sporcavo sempre con la crema del ripieno.


Ingredienti

per la pasta:
300 g di farina 
150 g di patate 
2 uova
4 cucchiai di zucchero
50 g di burro 
20 g di lievito di birra
la scorza grattugiata di un limone 
latte q.b.
olio per friggere

per la crema:
2 tuorli
40 g di zucchero 120 ml di latte 
1 cucchiaio di farina 
la scorza di mezzo limone 

per decorare:
ciliegie candite
zucchero a velo

Preparazione:
Per la preparazione delle zeppole, iniziate lessando le patate con tutta la buccia in abbonante acqua finchè saranno cotte. 
Dopo averle scolate, pelate e schiacciate, mettetele in una ciotola e aggiungete il burro fuso, le uova, lo zucchero, la farina, la scorza di limone grattugiata e il lievito sciolto in 3 cucchiai di latte tiepido.
Mescolate molto bene aggiungendo del latte se il composto dovesse risultare troppo duro.
Mettetelo in una tasca per dolci con una punta a stella e formate su una teglia rivestita di carta da forno tante ciambelline ben distanziate tra loro.
Lasciatele lievitare in un luogo caldo (ad esempio nel forno spento con la luce accesa) per circa 2 ore.
Nel frattempo preparate la crema sbattendo molto bene i tuorli, lo zucchero e la farina.
Scaldate il latte in un pentolino con la scorza di limone e versatelo molto lentamente nel composto delle uova. Cuocete a fuoco basso mescolando di continuo finchè la crema si sarà addensata.
Riprendete le frittelle e friggetele in abbondante olio caldo poche alla volta, girandole per dorare entrambi i lati. 
Scolatele con una paletta e fatele asciugare su carta da cucina.
Mettete la crema in una tasca per dolci, farcite le zeppole nel centro e decoratele con le ciliegie candite e una spolverata di zucchero a velo.

martedì 3 marzo 2015

L'IDEA DEL GIORNO


Oggi vi proponiamo un modo pratico ed economico per realizzare dei tappeti riciclando in modo creativo delle vecchie magliette.
Per realizzare il tappeto vi occorre una rete apposita che trovate dal ferramenta (per fare un tappeto per il bagno, la rete dovrà essere antiscivolo).
Tagliate poi, le vostre vecchie magliette in verticale e create dei pezzi di stoffa dalla misura uguale che andranno successivamente annodati rivestendo l'intera rete.
Ricordatevi che tanto più grossa sarà la striscia di tessuto, tanto più imbottito sarà il tappeto.
Per far passare la staffa tra i buchi della rete, vi potete aiutare con un uncinetto o con un ago.
Se avete diverse magliette da riciclare, potete realizzare il vostro tappeto abbinando diversi colori per creare un effetto ancora più vivace e particolare.
Per realizzare questi tappeti, oltre a riciclare le magliette, potete tagliuzzare anche maglioni di lana, per un caldo tappeto invernale, lenzuola ed asciugamani, per un tappeto perfetto per il bagno.
Provare per credere! 

L'OUTFIT DEL GIORNO


Oggi abbiamo scelto un outfit dai colori accesi, per omaggiare la primavera che ormai è alle porte; un look fatto di contrasti tra il giallo canarino e il rosa intenso dando così un tono fresco che abbinato a qualcosa di bianco, si trasforma in un outfit luminoso e di tendenza, ideale per il giorno.
Un look composto da jeans sfumati, maglietta di cotone bianca e blazer giallo con maniche dal risvolto in raso.
Le decollete rosa vengono abbinate ad una pochette dello stesso colore. 
Fanno la differenza gli accessori che richiamano il rosa intenso e rendono l'intero outfit di tendenza.
Abbinate un'acconciatura raccolta, o da uno chignon morbido e sbarazzino o da una coda di cavallo alta, per risaltare ancora di più la freschezza di questo outfit.
Essendo un look carico di colori accesi, non esagerate con il make up: eyeliner, mascara, blush rosato e un velo di lip gloss saranno più che sufficienti! 


lunedì 2 marzo 2015

RICETTA DEI BACI DI DAMA

I baci di dama sono dei biscotti tipici della tradizione piemontese apprezzati in tutta Italia.
Due friabili biscotti al burro con una farcitura al cioccolato che rende ancora più golosa la frolla alle mandorle.
Un biscotto perfetto per l'ora del tè, ma anche da affiancare al caffè per una dolce pausa!



Ingredienti per 4 persone:
300 g di mandorle dolci sgusciate
250 g di farina bianca
300 g di zucchero
200 g di burro e qualche cucchiaio di olio di arachidi
100 g di cioccolato fondente

Preparazione:
Sbiancate le mandorle per qualche minuto in acqua bollente, sgocciolatele e liberatele della pellicina, quindi ponetele nel forno e fatele tostare per qualche minuto a 180°C, senza farle colorire.
Mettete poi le mandorle tostate nel tritatutto e aggiungete poco alla volta lo zucchero.
Quando mandorle e zucchero saranno ridotti in polvere abbastanza fine, versate il tutto sul tavolo di cucina o su una superficie liscia (o anche in una terrina), unite la farina bianca e il burro appena ammorbidito e impastate delicatamente fino ad ottenere un composto omogeneo.
Questa operazione dovrà essere compiuta con molta delicatezza in modo da impedire alle mandorle di produrre l'olio. Ricavate dall'impasto tante piccole pallottoline di tre centimetri di diametro circa, distribuitele su una placca unta di olio d'arachidi e cuocete in forno a 180°C per circa un quarto d'ora.
Nel frattempo sbriciolate il cioccolato fondente, versatelo in un tegamino e fatelo quindi fondere a bagnomaria, mescolando in continuazione.
Quando i baci si saranno raffreddati, uniteli a due a due con un poco di cioccolato liquido, che raffreddandosi salderà perfettamente le due parti.


L'IDEA DEL GIORNO


Piano piano ci siamo sempre di più avvicinando alla primavera, quindi è giusto pensare ai nostri balconi e terrazzi personalizzandoli al meglio.
L'idea di oggi vi permetterà di rendere unici quei classici vasi, troppo semplici per delle case creative come le vostre, e valorizzerà ancora di più i vostri magnifici fiori.
Procuratevi un tronchesino, dei rami di diversa dimensione, colla professionale a presa rapida e ovviamente i vasi da personalizzare.
Dopo aver tagliato con il tronchesino i legnetti a rondelle, incollateli sul vaso in modo da incastrare tutti i pezzi come un mosaico e il gioco è fatto! 
Per chi non avesse voglia di andare alla ricerca dei rametti, sostituiteli con i tappi di sughero.
Ora avrete un balcone originale e pronto per accogliere la primavera! 
Provare per credere! 

sabato 28 febbraio 2015

L'OUTFIT DEL GIORNO


L'outfit di oggi è dedicato a tutte le fashion victim che amano il sabato sera per distinguesi dagli altri, durante una serata in discoteca o in giro con amici.
Abbiamo scelto un look deciso, rock, con dettagli animalier per rendere il tutto più sexy.
Un outfit composto da jeans neri aderenti, canottiera bianca per staccare dal total black, giacca di pelle nera con borchie sul colletto e cerniera laterale che viene abbinata alle scarpe di pelle con tacco vertiginoso, borchie sul retro e doppia chiusura.
Il look viene ultimato dalla borsa a bauletto leopardata con fondo in pelle lucida e foulard dalla stessa fantasia animalier.
Consigliamo un make up deciso come l'outfit, smokey eyes nero, mascara nero, blush ambrato e lip gloss trasparente, vi sconsigliamo rossetti scuri che renderebbero l'intero look esagerato e volgare.
Buon sabato sera!

giovedì 26 febbraio 2015

MILANO FASHION WEEK 2015


Il 25 febbraio si sono aperte le danze della settimana della moda, una formula di sei giorni con un calendario ricco di eventi. In passerella la donna dell'autunno/inverno 2015/2016, per un totale di 68 sfilate, 76 presentazioni, 4 su appuntamento e un numero complessivo di 151 collezioni.
Questa edizione di Milano Moda Donna è stata particolarmente attesa perchè precede l'apertura del grande evento di Expo 2015, proprio per questo c'è un clima di positività e buon auspicio per la moda di quest'anno.
L'apertura di questo evento è stata affidata a Gucci e la chiusura del 2 marzo sarà nelle mani di Armani, che non a caso lo vedremo protagonista anche per l'inizio dell'Expo con una sfilata tanto attesa, dove vedremo anche Andrea Bocelli.
Novità più importante di questa edizione della Milano Fashion Week, lo spazio dedicato ai giovani, con la sfilata dei quattro vincitori del concorso Next Generation tenutasi durante l'apertura dell'evento.
I nuovi talenti chiuderanno poi la settimana della moda il 2 Marzo, quando sfileranno i quattro designer del progetto Designers powered by Camera Nazionale della Moda Italiana.
Altra iniziativa di successo è "Sopra il Sotto - Tombini Art raccontano la Città Cablata", la mostra open air di 24 tombini interpretati dai grandi nomi della moda italiana che dal 24 febbraio 2015 a gennaio 2016 coloreranno via Montenapoleone e Via Sant'Andrea.
I tombini saranno poi battuti all'asta e il ricavato sarà interamente devoluto in beneficenza in favore di Oxfam Italia.


RICETTA DEL TRADIZIONALE ZABAIONE

Dopo la ricetta della gustosissima crema pasticcera, non potevamo dimenticarci dell'intramontabile zabaione.
Una ricetta che ci riporta indietro negli anni, alla nostra infanzia, quando le nostre mamme ci svegliavano preparandoci questa energica e buonissima crema.
Qui di seguito vi proponiamo la ricetta originale con il marsala, ma per chi volesse una versione non alcolica, consigliamo di sostituire il vino con il latte o qualche goccia di caffè.


Ingredienti per 4 persone:
4 tuorli d'uovo fresco
4 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di maizena (facoltativo)
8 cucchiai di marsala

Preparazione:
Sbattete i tuorli d'uovo con lo zucchero e la maizena (se la volete usare) in una terrina, fino a quando avrete ottenuto un composto quasi bianco e ben gonfio.
Aggiungete a piccole dosi il marsala, senza smettere di mescolare.
Ponete la terrina a bagnomaria e, continuando a rigirare con la frustina metallica, fate cuocere a fuoco moderato, senza lasciare bollire, fino a quando il composto sarà ben denso.
Togliete lo zabaione dal bagnomaria e servitelo caldo o tiepido o come farcitura dei vostri dolci.

* L'aggiunta di una punta di cucchiaino di maizena evita il pericolo che lo zabaione smonti durante la cottura.



L'OUTFIT DEL GIORNO


Oggi abbiamo scelto per voi un outfit dove i protagonisti sono gli accessori, che risaltano l'intero look dal classico colore invernale: il bianco.
Un outfit casual-chic molto semplice, ma di grande effetto, adatto per qualsiasi occasione, dal lavoro ad una uscita con amici, ideale per le fashion victim che non trascurano mai i dettagli.
Un look composto da pantaloni bianchi aderenti, golfino dello stesso colore lavorato a maglia e accessori di pelle beige che staccano l'intero outfit dando un'aria più casual.
La collana di perle strass renderà l'intero look più elegante, armonioso e romantico.
Vi consigliamo di abbinarci una pettinatura mossa, con onde morbide e voluminose.
Per quanto riguarda il make up, invece, puntate sugli occhi con uno smokey eyes dalle tonalità del marrone, eyeliner, mascara, blush ambrato e rossetto rigorosamente nude.


L'IDEA DEL GIORNO


L'idea di oggi è dedicata alle future mamme, un modo divertente e del tutto insolito di fare un regalo per la nascita di un bebè.
Seguendo questo semplice tutorial potete realizzare dei graziosi dolcini fatti da body e calze o qualsiasi altro tipo d'abbigliamento non troppo ingombrante, altrimenti una volta arrotolato il vostro cupcake risulterebbe troppo grande.
Un modo originale per poter donare e riciclare i vestiti dei nostri figli di quando erano piccoli o semplicemente un modo per personalizzare quelle solite confezioni regalo troppo semplici e molto spesso mal fatte.
Per tener fermo il vostro "dolcino" scegliete dei nastri colorati con fantasie vivaci e non dimenticatevi dei pirottini, che dovranno essere abbastanza larghi da contenere il body.
Per concludere questa creazione potete realizzare una scatola decorata a vostro piacere in modo da contenere i vari cupcakes.
Per stupire del tutto la futura mamma, potete abbinare questo dolcissimo regalo ad una torta di pannolini, molto in voga in questi ultimi anni e molto desiderata dai neo genitori.
Provare per credere! 

mercoledì 25 febbraio 2015

L'OUTFIT DEL GIORNO



L'outfit di oggi è dedicato alle fashion victim che amano lo stile country, un look versatile adatto per molte occasioni, comodo, pratico, ma allo stesso tempo di stile.
Un outfit composto da jeans scuro aderente, camicia tartan dai colori del rosa e del grigio e cardigan color panna con lavorazione a maglia.
Completano il look gli stivali di pelle marroni che riprendono il colore e lo stile della borsa e della sciarpa ad anello.
Consigliamo di abbinare a questo look un'acconciatura con una treccia a lisca di pesce molto morbida con qualche ciuffo scomposto, per rimanere in tema country.
Per quanto riguarda il make up, puntate sugli occhi con uno smokey eyes marrone, eyeliner nero, mascara, blush ambrato e rossetto nude o rosa, per richiamare i colori della camicia.


martedì 24 febbraio 2015

RICETTA DELLA CLASSICA CREMA PASTICCERA

La crema pasticcera è una ricetta classica della pasticceria, può essere servita come dolce al cucchiaio  insieme a della frutta fresca oppure utilizzata come guarnizione o farcitura per torte, cannoli, bignè, pan di spagna e tantissimi altri dolci.
Preparare la crema pasticcera è semplicissimo, in meno di dieci minuti potete creare una mousse golosissima che arricchirà i vostri dolci.



Ingredienti:
500 ml di latte
150 gr di zucchero bianco
50 gr di farina
4 uova

Preparazione:
versate in una ciotola tre tuorli d'uovo e un uovo intero, mescolate con una forchetta o con una frusta e aggiungete lo zucchero.
In questo procedimento è importante mescolare finché lo zucchero non sarà totalmente amalgamato al composto, evitando la formazione di grumi.
A poco a poco, continuando a mescolare, versate la farina setacciata (è importante setacciare la farina altrimenti non avrete un composto liscio e cremoso).
A questo punto, sempre molto lentamente e continuando a mescolare, unite il latte.
Mettete la crema in un pentolino antiaderente dal fondo spesso e accendete il fuoco a fiamma molto bassa. Fate scaldare il composto continuando a mescolare per evitare che la crema si appiccichi al fondo. Quando raggiungerà il bollore, abbassate ulteriormente la fiamma, continuando a girare per circa un minuto. Quando si sarà rassodata, togliete la crema dal fuoco e lasciatela raffreddare.
Solo quando avrà raggiunto una temperatura ambiente potrete usarla per creare e arricchire i vostri dolci.

L'IDEA DEL GIORNO


Con l'idea di oggi vogliamo aiutarvi ad organizzare gli spazi di casa vostra, in particolar modo le credenze della vostra cucina.
Molti di noi hanno l'abitudine di conservare la pasta, i legumi, la farina ed il riso nelle loro confezioni che spesso e volentieri si aprono e alla fine ci tocca raccogliere chicchi e pasta sparsi nelle mensole.
Non è nemmeno da sottovalutare la possibile presenza di quelle fastidiose tarme da cibo, se non vengono conservati bene gli alimenti.
Quindi procuratevi due bottiglie di plastica e create dei semplici contenitori (come in foto) per conservare al meglio i vostri alimenti.
Un modo pratico, veloce ed economico per avere la vostra cucina i ordine e mantenere la massima pulizia nelle vostre credenze.
Le più creative possono aggiungere ai contenitori delle immagini decorative o delle etichette che indicano il contenuto o magari i minuti di cottura della pasta.
Provare per credere!